News

Sanificare gli ambienti domestici ai tempi del Coronavirus

8cfa611235d80b9cfc885e4e47e1de9e

Il virus arriva dall’esterno, per questo motivo è necessario sanificare gli ambienti in cui viviamo e lavoriamo al fine di contenere la diffusione del COVID-19.

Siamo in piena emergenza Coronavirus, ci troviamo tutti impreparati ad affrontare questo killer che sta sconvolgendo le nostre abitudini.

Quello che sappiamo con certezza è che questo virus si trasferisce da una persona all’altra, i nostri animali domestici sono al riparo, e che non è un virus altamente letale ma ciò che lo contraddistingue è un’elevata contagiosità.

Per evitare il contagio dobbiamo prestare attenzione a tutti i consigli che l’OMS ci ha presentato con la campagna sul coronavirus, sensibilizzando le buone pratiche quotidiane che aiutano a contenere il rischio.

 vedi allegato

Anche in casa, è bene adottare qualche piccolo accorgimento in più per tenere lontano batteri e germi.

Ecco di seguito i nostri consigli:

1. Lasciare le scarpe all’esterno della propria abitazione, se possibile, o riporle in una stanza dedicata. E’ importante non camminare per casa con le stesse scarpe che utilizziamo all’esterno della nostra abitazione, eviteremo in questo modo di portare all’interno potenziali agenti patogeni.

2. Arieggiare le stanze il più possibile

3. Pulire le superfici metalliche spesso, il virus sopravvive su queste superfici per circa 12 ore.

4. Disinfettare i dispositivi elettronici, (tablet, computer, tastiera del pc e il mouse),  con un panno in microfibra inumiditi con acqua e sapone.

5. Lavare spesso i pavimenti con disinfettanti o candeggina.

6. Disinfettare bagno e cucina, essendo gli ambienti più umidi rispetto alle altre stanze è più facile la proliferazione dei batteri e germi.

7. Cambiarsi spesso i vestiti, utilizzando in casa abiti che non sono stati a contatto con l’esterno.

8. Lavare i vestiti dopo averli indossati utilizzando i normali detersivi, il virus resta annidato sui tessuti per circa 6/12 ore, per gli abiti che non possono essere lavati ogni giorno, esporli al sole e il virus morirà.

9. L’aceto è un ottimo disinfettante naturale.

10. Disinfettare materassi e cuscini e lavare con più frequenza copricuscini, coprimaterassi e lenzuola. Se possibile Lavarli a 90° gradi, e stendere al sole.

11. Utilizzare i guanti monouso e gettarli dopo aver finito di usarli.

Ultimo consiglio importante: pulire spesso le superfici toccate di frequente e subito dopo disinfettare. Pulire significa eliminare i germi, disinfettare vuol dire uccidere i germi.

Prestando attenzione a tutti i consigli che ci sono stati dati in questi giorni combatteremo questo nemico al più presto, augurandoci di tornare quanto prima alla nostra normalità.

#iorestoacasa per il mio bene e per preservare l’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *