Pulizia dei vetri: alcuni suggerimenti domestici e professionali

image

 

 

Il vetro è un materiale essenziale nella vita dell’uomo da migliaia di anni: lo si trova ovunque, dagli arredi agli infissi, passando per le stoviglie in cucina, fino a una miriade di applicazioni commerciali in vari settori, come quello dei trasporti, del design, dell’aeronautica solo per citarne alcuni. La caratteristica che apprezziamo di più del vetro è il fatto che sia trasparente alla luce visibile, oltre ad essere abbastanza versatile e resistente a seconda delle applicazioni.

L’architettura contemporanea fa largo uso del vetro, dato che le moderne tecnologie di produzione permettono di ottenere numerosissime tipologie adatte a tanti contesti, ma bisogna ammettere che buona parte del suo fascino si perde quando, ahinoi, inevitabilmente si sporca: sebbene in genere si tratti di superfici piane e lisce, suggerendo quindi che la pulizia sia relativamente semplice (e lo è), bisogna adottare qualche piccolo accorgimento per far sì che i nostri vetri risultino sempre brillanti e trasparenti. In questo articolo vedremo quindi dei piccoli suggerimenti per pulire i vetri, sia in ambito domestico che in quello professionale.

 

Consigli per la pulizia dei vetri in casa

Ognuno di noi ha la sua tecnica preferita, perfezionata dopo anni di duro olio di gomito, perciò qui vogliamo condividere con voi alcuni suggerimenti che secondo noi potrebbero stupirvi: tutto ciò che dovrete fare è provare!

  • Innanzitutto, ci teniamo a sfatare un mito che tutt’ora persiste: un buon rimedio casalingo sarebbe utilizzare le pagine di un vecchio giornale inumidite con dell’alcool. Questo metodo in realtà, più che pulire il vetro, sposta la sporcizia sui lati del vetro. È meglio usare un buon panno in microfibra, i vantaggi sono innumerevoli: è riutilizzabile e lavabile in lavatrice, trattiene lo sporco invece di spostarlo, non serve asciugare il vetro dopo aver passato il panno, e infine non contiene l’inchiostro presente sulle pagine del giornale, che potrebbe disperdersi nell’ambiente grazie all’alcool (a tal proposito potreste provare Il diamante della casa).

 

  • Parlando di detergenti, non è necessario spendere soldi in prodotti super specializzati (e super costosi) che promettono di fare ciò che è realizzabile anche con un semplice sapone sgrassante. Non solo, se è pur vero che la parte esterna del vetro è soggetta a una sporcizia maggiore, quella interna non lo è, pertanto potreste aver bisogno anche solo di un semplice secchio riempito a metà di acqua, magari diluendoci all’interno una piccola parte di aceto. Questo infatti ha proprietà disinfettanti, oltre a donare brillantezza al vetro. Provare per credere!

 

  • Per una pulizia rapida ed efficace, fate così: utilizzate un erogatore spray per distribuire uniformemente sul vetro la soluzione che più preferite, preferendo l’acqua a temperatura ambiente che evapora più lentamente; successivamente, con il panno in microfibra leggermente inumidito, asciugate il vetro con movimenti circolari che partono dal centro verso l’esterno, in modo da non lasciare antiestetici aloni.

 

Consigli per la pulizia dei vetri professionale

Il discorso cambia con le pulizie professionali. In questo caso la sfida è lavare numerose superfici vetrose in modo efficace e in poco tempo; non solo, spesso queste superfici sono molto ampie e possono trovarsi in posizioni scomode e difficile da raggiungere, per non parlare delle superfici esterne che necessitano di dotarsi di attrezzature specializzate. Tra questi, gli immancabili sono ovviamente il secchio d’acqua, il tergivetro (l’attrezzo più importante di tutti), il vello lavavetri (una spugna morbida montata su un supporto), i panni in microfibra, i detergenti professionali, il raschietto e le aste telescopiche.

  • Come per le pulizie domestiche, è sempre utile impiegare acqua fredda, per impedire che evapori troppo velocemente, evitando inoltre di lavare i vetri nelle ore troppo calde della giornata, o quando essi sono esposti alla luce diretta del sole.

 

  • Se il tergivetro ha l’importantissimo compito di rimuovere con una sola, decisa passata ogni traccia di acqua e detergente, il vello lavavetri non è da meno, perciò deve essere un panno spugna molto assorbente e resistente, in quanto servirà un’azione energica sullo sporco in questa fase del lavaggio; sarà questo anche il momento giusto per usare il raschietto, per rimuovere macchie o piccoli escrementi. (Ti piacerebbe trovare un vello lavavetri professionale tra i prodotti offerti da Tittex? Inviaci i tuoi suggerimenti a info@tittex.com).

 

  • I panni in microfibra serviranno a rimuovere gli ultimi residui che inevitabilmente si accumuleranno sui bordi della finestra, in particolare quello inferiore. Portatevene sempre un paio con voi, avendo cura che siano perfettamente puliti, e passateli sui bordi per assorbire tutta l’acqua in eccesso. Potete usarne anche un lembo pulito per eliminare definitivamente delle macchie di sporco che con il tergivetro non sono venute via. Date un’occhiata al nostro panno in microfibra Extra, e al panno in microfibra studiato per i vetri Blu Extra.

 

  • Lavorate sempre in sicurezza, indossando sempre scarpe antinfortunistiche antiscivolo, tuta da lavoro e casco protettivo per proteggere il capo in caso di caduta. Vi troverete spesso infatti ad utilizzare scale più o meno alte per raggiungere le zone più alte. Se operate sulle facciate in vetro di un palazzo, indossate sempre una imbracatura di sicurezza.

 

Una vetrata splendente è un biglietto da visita per le aziende

Vetri puliti e brillanti sono un’ottima occasione per comunicare a chi ci sta visitando che saremo molto attenti ai suoi bisogni, per questo è importante che le nostre finestre, le porte in vetro e tutti gli altri infissi siano sempre splendenti. Che si tratti di un albergo, di un ospedale, o della vetrina di un negozio, i vetri dovrebbero essere così perfetti che ci si dovrebbe chiedere se siano davvero presenti. Del resto, ne parlavamo già in questo articolo, l’igiene di un luogo professionale dice molto sull’azienda che lo occupa.

Come abbiamo avuto modo di vedere in questo blog, non sono necessari processi complicati per portare a termine una buona pulizia dei vetri; basta solo munirsi degli attrezzi giusti, e agire in modo smart.

 

« Torna indietro


Ricerca avanzata

Ultime Novità
  • Tittex
  • Tittex Velox
  • La Tiella robusta e bella
  • Nuova sensazione
  • Tittex Professional