Pulizie di casa: quali fare in estate?

image

La bella stagione è alle porte, anche se il caldo di questo inizio di giugno ci ricorda che non serve arrivare al 21 del mese per sentirla tutta, l’estate. Il clima secco, le giornate più lunghe e soleggiate e le temperature medie sopra i 25 °C ci accompagneranno per i prossimi tre mesi. Sarebbe un vero peccato non approfittare di queste condizioni per fare delle pulizie importanti nella nostra casa. Vediamo quindi insieme quali di queste sono ideali da fare in estate.

 

Lavaggio di tende, piumoni, fodere

Il termometro sarà dalla vostra parte: questi oggetti della nostra casa, infatti, sono generalmente di dimensioni considerevoli, pertanto richiederanno più tempo per asciugarsi. Approfittate dell’aria secca per lavare tutte le tende, i piumoni dell’inverno, e le fodere di divani e poltrone che lo consentono. Ricordate di scuoterli per bene all’aria aperta, prima di riporli delicatamente in lavatrice evitando di caricarla troppo: quest’ultimo passaggio vi risparmierà la stiratura. Anche in questo caso vale la regola d’oro di non esporre i panni umidi alla luce diretta del sole, in quanto oltre ad asciugarsi troppo in fretta, potrebbero perdere il colore.

Filtro del climatizzatore

Un’abitudine che in pochi hanno, ma che risulta importante per la salute e per il risparmio, è la pulizia dei filtri antipolvere dei climatizzatori. Questi, infatti, accumulano polvere sia durante l’utilizzo, che durante tutto l’inverno, anche quando non sono in funzione. Un filtro occluso affaticherà l’unità interna, aumentando i consumi e i rischi di guasto, con importanti conseguenze sul portafogli. Ma il motivo più importante è che la polvere accumulata in un anno verrà rimessa in circolo provocando problemi di respirazione.

Una volta aperto il pannello frontale dell’unità interna, smontate con cautela i filtri antipolvere (si solito sono due). Spostatevi in un ambiente comodo, dove potrete rimuovere il grosso della polvere con un pennello a setole morbide, e successivamente passare un panno cattura polvere per rimuovere gli ultimi residui. Infine, basterà passare il filtro sotto un getto debole di acqua corrente a temperatura ambiente, aspettare che si asciughi, e reinstallarlo. Ben tornata, aria fresca e pulita!

Terrazze, balconi, verande, parapetti

Le zone all’esterno della nostra abitazione sono esposte costantemente agli agenti atmosferici, allo smog e alle polveri ambientali. Anche se è consigliabile lavare periodicamente queste aree anche nelle stagioni fredde, in estate è possibile farlo con maggiore frequenza. Spostate i vasi egli eventuali arredi presenti e procedete con una spazzatura vigorosa e certosina di polvere, foglie e detriti accumulati. Potrete in seguito sciacquare preliminarmente il pavimento con abbondante acqua, prima di applicare detergenti specifici per il pavimento che andrete a lavare, sia esso di cotto, gres o altri materiali. Il tradizionale panno in cotone svolgerà egregiamente il suo lavoro.

Per quanto riguarda i parapetti, dovrete utilizzare tecniche e strumenti diversi a seconda del materiale in cui sono fatti. Utilizzate un panno in microfibra leggermente bagnato con una soluzione di acqua e detergente per le ringhiere in ferro o in acciaio, avendo cura di passarvi successivamente un panno asciutto per rimuovere l’acqua in eccesso. Evitate prodotti aggressivi invece su parapetti in pietra o a maggior ragione in marmo, e lavateli con semplice acqua e sapone, prima di passare una mano di cera lucidante se lo desiderate.

Come si sceglie un panno adatto ad ogni esigenza? Ne parliamo qui: Non chiamateli stracci.

Persiane, tapparelle

Le persiane sono tanto belle quanto scomode da pulire, in quanto tra le loro fessure si accumula tanta polvere e smog. Armatevi di pazienza, di un panno in microfibra e di una spugna abrasiva, e procedete con ordine. La prima attività da fare è rimuovere il grosso dello sporco, strofinando ognuna delle feritoie con il suddetto panno. La spugna risulterà utile per eliminare le incrostazioni più resistenti. Successivamente, passate un altro panno umido per completare la pulizia, Utilizzate detergenti delicati (come il semplice sapone) per le persiane in alluminio o per quelle in pvc, e prodotti dedicati per quelle in legno.

Anche le tapparelle hanno bisogno di essere lavate almeno due volte l’anno. Oltre ai suddetti suggerimenti, che vanno bene anche per esse, se non potete accedere alla parte esterna (nel caso si tratti di una finestra), aprite il vano che contiene la tapparella dopo averla aperta completamente, e lavate le liste una ad una, riavvolgendola di pari passo.

Avete bisogno di qualche dritta anche per pulire i vetri? Date un’occhiata a questo articolo: Pulizia dei vetri: alcuni suggerimenti domestici e professionali.

Griglia del barbecue

È scontato che la griglia vada lavata sempre dopo averla utilizzata, però sapendo che il suo uso è molto più frequente nelle calde serate estive, non poteva mancare in questo articolo. Tre semplici fasi basteranno non solo a pulire accuratamente la vostra griglia, ma le doneranno una lucentezza al punto da farla sembrare nuova. Aspettate che si raffreddi (lo diciamo, non si sa mai), ma non tanto a lungo da far asciugare le incrostazioni, altrimenti impiegherete il doppio del tempo. Nella prima fase vi preoccuperete di rimuovere il grosso dello sporco con un blister in acciaio inox bagnato con acqua. Successivamente, potrete andare ad applicare il detergente sgrassante e a continuare l’abrasione. In questa fase tutto lo sporco e i grassi accumulati verranno rimossi. Dopo un bel risciacquo, potrete passare una paglietta metallica su tutta la griglia per rimuovere i residui più ostinati e donarle una bella lucidatura finale.

 

 

Speriamo che queste informazioni vi siano utili e che possiate concludere le vostre pulizie estive nel minor tempo possibile, dato che il mare chiama! Vi invitiamo anche a seguirci sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Linkedin, dove ogni settimana pubblichiamo curiosità, suggerimenti e consigli su come pulire in modo efficace e senza fatica.

« Torna indietro


Ricerca avanzata

Blog
Ultime Novità
  • Tittex
  • Tittex Velox
  • La Tiella robusta e bella
  • Nuova sensazione
  • Tittex Professional